Un principe. M. Gorchakov

Ho incontrato con la molla XVIII.
L'ultima volta, forse, Sono con te,
Pensieroso ascoltando il rumore del Asherah,
Sopra il lago andare di pari passo.
dove, estate incuria recente?
Con la speranza nel fiore dei suoi primi anni,
Il mio caro amico, entriamo in una nuova luce;
Ma v'è un'eredità ci ha nominato non uguale,
E agarosio nostra congedo nella vita dopo la.
È mano ribelle di fortuna
Impostare il percorso e felice, e glorioso, -
Il mio percorso triste e buio;
E delicata bellezza è dato a voi.
E come un dono della natura geniale,
E una mente veloce, e vero, simpatico personaggio;
È stato creato per dolce la libertà,
per la gioia, per la gloria, per divertimento.
sono venuti, i tuoi anni d'oro,
Fuoco amore bella tempo per.
I passi dell'amore e, felice ieri,
Oggi, ancora una volta felice di essere con attenzione;
ordini di Cupido: e domani, если можно,
Ancora una volta la bellezza mirti loro fidanzerò ...
oh, Quante lacrime, predvizhu, si colpevole!
Tradimento amico e amante ventosa,
Siate fedeli a tutti - e affascina affascina.

Ma il mio destino ... ma la nebbia coperto
Perché dovrei nascondere il futuro?
ahimè! Non posso vivere per sempre l'inganno
E l'ombra della felicità, ignaro, abbraccio.
Per tutta la vita - triste buio maltempo
Due o tre molla, bambino, può essere,
Ero felice, non rendendosi conto felicità;
passarono, ma può l dimenticarli?
passarono, e gli occhi tristi
Guardando il modo in cui, lasciato per sempre, -
Sul percorso breve, cosparso di fiori,
Che ho così tanto divertimento trapelato,
Verso le lacrime, Trascorro secolo invano,
Doloroso desiderio ardente.

Il tuo dawn - l'alba di una bella primavera;
e il mio, un mio amico, – осенняя заря.
Ho conosciuto l'amore, ma non ho mai saputo di speranza,
uno subito, amore silenzioso.
pazzo, sleep lasciò palpebre languide,
Ma i sogni cupi non ho dimenticato.
L'anima è piena di involontaria, triste Duma:
credo che: il banchetto della vita
Un purtroppo io mi manifesterò, ospite Moody,
mi manifesterò a un'ora - e morirà da solo.
E non venire un cuore indimenticabile
Nell'ultimo momento dei miei occhi languidi wink,
E non venire al ritiro collina
L'ultima volta con l'amore di respirare!
Può essere vero, il mio pass deserta Mladost?
estera Ile a me l'amore felice?
Può essere vero die, non sapendo, quella gioia?
Perché la vita mi è dato dagli dei?
Cosa devo aspettare? Nelle file del guerriero dimenticato,
Tra la folla perso un cantante,
Quali premi mi merito in futuro
E la felicità che mi prenderò la corona?

ma ciò che?.. vergognarsi!.. no, mormorio - unizhenye.
no, divinità rette Definizioni!
Può essere vero, ma non posso essere responsabile di giornate limpide?
no! e in lacrime di piacere nascosto,
E in questa vita, io sarò la consolazione:
Il mio modesto dono e la felicità di amici.

Le poesie più popolari di Pushkin:


Tutti poesie (contenuti in ordine alfabetico)
Valutazione
( Nessuna valutazione ancora )
Condividi con gli amici
Alexander Pushkin
lascia un commento