All'inizio della mia vita, mi ricordo il liceo…

All'inizio della mia vita, mi ricordo il liceo;
ci siamo, i bambini trascurati, ci sono stati molti;
famiglia irregolare e Frisky.

umile, vestito poveramente,
Ma vista la moglie signorile
Sopra la supervisione della scuola rigorosamente hranyla.

Circondato da una folla nasheyu,
piacevole, dolcemente, successo,
Con i bambini parla.

Il suo chela Ricordo copriletto
E gli occhi sono luminosi, come il cielo.
Ma ho approfondito un po 'di conversazione.

Sono confuso rigorosa bellezza
la fronte, bocca tranquilla e occhi di,
E pieno delle parole del santuario.

Dichas il suo consiglio e rimproveri,
Io stesso male interpretato
Chiaro senso di conversazioni veritiere,

E spesso mi sono imbattuto di nascosto
Nella magnifica buio del giardino di qualcun altro,
Sotto un insieme di rocce di porfido artificiali.

Ci nezhila me fresche ombre;
I Stargaze sua giovane mente,
E la mia gioia è stata prazdnomyslit.

Ho amato l'acqua luminosa e lascia il rumore,
E bianca all'ombra degli alberi idoli,
E nei loro volti stampa Doom immobile.

Tutti - bussole in marmo e cetre,
Spade e pergamene nelle mani di marmo,
Capitoli sugli allori, sulle spalle di porfido -

Tutto ha imposto una sorta di paura dolce
Il mio cuore; e le lacrime di ispirazione.
Alla vista del loro, nata sugli occhi.

Altri due meravigliose creazioni
mi ha attirato una bellezza magica:
Erano due immagini di diavoli.

Uno (Delphi idolo) visage giovani
ira, pieno di terribile orgoglio,
E tutto ciò che respira la forza eterea.

un'altra zhenoobrazny, voluttuoso,
Un ideale dubbio e ingannevole
Magia demone - un bugiardo, ma bella,

Prima di loro me stesso, ho dimenticato;
In seno Mlada battito cardiaco - freddo
Si passò sopra di me e sollevò i suoi riccioli.

Unknown Pleasures la fame scuro
I sbranato - sconforto e la pigrizia
Lego - è stata vana, io sono giovane.

Tra i giovani che in silenzio per tutto il giorno
Vagato morose - tutti gli idoli Garden
me per il suo cast un ombra.

Vota:
( Nessuna valutazione ancora )
condividi con i tuoi amici:
Alexander Pushkin
Aggiungi un commento